Itinerario Artistico Letterario
Montemurro vanta una tradizione artistico-letteraria che, benché iniziata nei secoli addietro, è nel Novecento che ha mostrato la sua innovativa portata. Volendo procedere in ordine cronologico si può validamente partire dai pittori Carlo Sellitto, Gian Giacomo e Anna Maria Manecchia vissuti tra il ‘500 e il ‘600 originari di Montemurro ma attivi artisticamente a Napoli. Purtroppo il paese non conserva loro opere che invece troviamo esposte in chiese e celebri musei partenopei come anche in chiese di alcuni borghi lucani. Tuttavia nel 2019, in occasione di “Montemurro capitale europea della Cultura per un giorno”, il paese ha voluto fare una breve ricognizione di tali opere al fine di far conoscere ai visitatori la levatura artistica di tali personalità onore e vanto della cittadina valligiana. Si tratta in realtà di riproduzioni fotografiche di tele realizzate da Tonino e Fabio Calvino proposte con il resoconto storico di Anna Mollica, in mostra permanente nell’ex convento di San Domenico.
Image
storicoreligioso_video.png
Image
    Image